• RSS
  • youtube
Home  -  Scienza  -  Animali
    • 11-08-2014 18:34
    • Condividi

    Festa per i pinguini gemelli all'Acquario di Genova

    Un evento eccezionale: sono nati ieri nella vasca dei pinguini di Magellano, dove pochi giorni fa erano arrivati altri due pulcini

    di Redazione

    • 06-08-2014 12:06
    • Condividi

    Il ritorno dei falchi pellegrini sull'isola di Capri

    L'iniziativa è di Villa San Michele e del Centro di riferimento regionale per l'Igiene urbana veterinaria (Criuv)

    di ADNKRONOS

    • 05-08-2014 15:18
    • Condividi

    Estate: lo psichiatra, miopia emotiva porta ad abbandonare animali

     

    Roma, 5 ago. (AdnKronos Salute) - In estate si ripresenta il problema dell’abbandono degli amici a quattro zampe. Ebbene, per lo psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano, dietro questo gesto c’è un rifiuto delle emozioni, una sorta di "miopia emotiva".

     

    Cani, gatti e altri animali da compagnia ricavano il loro spazio nella famiglia e sono tasselli fondamentali nel gruppo, nota Cucchi. "Gli animali mettono in contatto emotivamente i bambini fra loro, danno sostegno, accudimento e affetto agli anziani, prevengono la solitudine e ci fanno ritrovare nei momenti difficili il piacere di amare". Ecco perché abbandonarli significa cadere vittima di "una miopia che non fa vedere le emozioni che gli animali sono in grado di regalare all’uomo".

     

    Abbandonare gli animali non è solo "un gesto incivile". Per Cucchi è "un’aberrazione nel regno degli animali in cui l’uomo dovrebbe essere la forma di massima evoluzione". Dal punto di vista comportamentale chi abbandona un animale non viene visto come membro affidabile di altri branchi dove rispetto, empatia, solidarietà e senso di appartenenza sono le matrici del successo e del benessere. Dal punto di vista psichiatrico, invece, l’abbandono degli amici a quattro zampe "produce una miopia emotiva che - conclude Cucchi - segna un periodo di declino dei valori, come il rispetto per i legali affettivi".

     

    di ADNKRONOS

    • 04-08-2014 15:32
    • Condividi

    Lav, Tethys, Marevivo protagonisti della campagna 'Sos delfini' contro i delfinari

    Le associazioni promuovo 'dolphin watching'per "dare una testimonianza di come sia possibile avvistare i delfini nel loro habitat naturale, partecipando ad un'esperienza unica ed emozionante, non comparabile con alcuno spettacolo in un delfinario, che mostra solo finzione e costrizione"

    di ADNKRONOS

    • 04-08-2014 14:27
    • Condividi

    Animali: ecco la 'clinica dei randagi', 1.000 cani sterilizzati ogni anno

     

    Roma, 4 ago. (AdnKronos Salute) - "L'unico modo per porre un freno al dilagante fenomeno del randagismo è attuare una campagna di sterilizzazione gratuita 'a tappeto'. Solo così si può ridurre l'enorme bacino di cani", circa 600.000, "che in Italia sono destinati a fare una fine orribile". Basti pensare che ogni femmina non sterilizzata può generare una 'dinastia' e dare vita, in soli 6 anni, a 70.000 cuccioli. "Noi sterilizziamo circa 1.000 cani ogni anno, ma siamo alla ricerca di un modo per sfruttare al meglio la nostra 'clinica per randagi' e, naturalmente, di fondi". Ad affidare il suo appello all'Adnkronos Salute è Xenia Prelz, dal 2003 titolare della Fondazione che prende il suo nome alle porte di Roma, a Campagnano.

     

    Xenia inizia la sua attività di pensione e accoglienza cani "nel 1985 - racconta - poi nel 2003 ho dato vita alla Fondazione Prelz onlus, che si occupa di assistenza e ricovero dei cani abbandonati. Il canile della Fondazione ospita una media di 150 cani, sia cuccioli trovati nei cassonetti o in campagna, che cani bisognosi di cure perché incidentati o malati. Questi animali vengono curati, riabilitati e sterilizzati dalla Fondazione e una volta ristabiliti o svezzati se cuccioli, ci si prodiga in ogni modo per trovare una buona adozione. Nella nostra struttura sanitaria sterilizziamo una media annuale di 1.000 animali e stiamo cercando di organizzarci per poter fare di più. Inoltre, eseguiamo circa 300 interventi di chirurgia ortopedica".

     

    Ma la 'clinica' che Xenia ha inizialmente creato a sue spese e che possiede ogni attrezzatura necessaria, "oggi è sottoutilizzata: avevo dato alla Asl l'usufrutto gratuito, ma venivano operati due gatti al giorno, poi hanno smesso per mancanza di fondi. Ora sono in cerca di qualsiasi soluzione possibile per sfruttare il potenziale di questa struttura e sono aperta a suggerimenti e collaborazioni", assicura.

     

    L'obiettivo della Fondazione è infatti quello di collaborare oltre che con le associazioni animaliste, con Comuni e Asl allo scopo di sterilizzare il maggior numero possibile di animali. Degli interventi che si effettuano nella sala operatoria della Fondazione "si pagano solo le spese vive: 35 euro per un gatto e 80 euro per un cane: è il costo dei farmaci e dell'assistenza veterinaria".

     

    Quest'anno, confida Xenia, "la situazione dei cani abbandonati è drammatica: appena la scorsa settimana mi hanno lasciato di fronte al cancello due trasportini con 8 cani dentro, quattro cuccioli e quattro adulti. Un 'pacchetto' completo. E abbiamo ricevuto decine e decine di chiamate di persone che volevano lasciarci per sempre il proprio cane. Le motivazioni sono le più disparate: dai divorzi, alle gravidanze". In più, "la Fondazione consente anche di fare un lascito per il proprio amico a quattro zampe, che sarà accudito a Campagnano quando il proprietario se ne sarà andato. Di solito queste associazioni chiedono solo lasciti. Noi ci prendiamo anche il cane rimasto solo al mondo".

     

    E' infine possibile donare alla Fondazione Prelz (il cui sito si trova all'indirizzo www.adottauncane.it) il 5 x mille dell'Irpef (codice fiscale 97240820585) o con un versamento sul conto con Iban: IT 78C02 0080 3377 0000 6000 2459.

     

    di ADNKRONOS

    • Video
    • 04-08-2014 14:19
    • Condividi

    Abbandoni e poche adozioni, è allarme nei canili

    Emergenza quattrozampe in Italia, come di consueto in estate, quando si registrano le punte massime di animali abbandonati

    di ADNKRONOS

    • Video
    • 04-08-2014 10:53
    • Condividi

    Cuccioli: le differenze tra gatto e cane

    In questo bellissimo video della Bbc realizzato in slow motion, il modo diverso di muoversi e saltare di due esemplari di pochi mesi

    di Redazione

    • Fotogallery 8 immagini
    • 29-07-2014 11:42
    • Condividi

    Un caffè tra i gatti, in Australia

    Apre a Melbourne il primo cat cafè, dedicato a tutti gli amanti dei felini

    di Redazione

Loading...

Speciali

Video Hot

    • Tanti auguri, Lady Pesc

      La tenacia di Renzi sul nome di Federica Mogherini ha ripagato. Ma non è il momento di esultare: la politica estera Ue, a partire dall'Ucraina, rimane una grande incognita

    • Arriva il Quantitative Easing europeo...

      Per tirar fuori l'eurozona dalla sabbie mobili, la Bce è pronta a iniettare ingente liquidità sul mercato comprando titoli. Ma sarà inutile senza nuove politiche industriali da parte dei governi - Deflazione - Disoccupazione